9:00AM to 18:00PM
 Entra nel nostro gruppo. Sei pronto a crescere?  Scopri di più →

Legalmente logoSportello di affiancamento alle imprese su credito e strumenti di affiancamento

Attraverso lo SPORTELLO DI AFFIANCAMENTO ALLE IMPRESE SU CREDITO E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO, DISTRETTO 33 mette a disposizione delle proprie imprese uno strumento per rendere più proficui i rapporti con il settore creditizio.

Con l’ausilio di alcuni studi professionali consorziati ed in collaborazione con un primario partner bancario, DISTRETTO33 si propone come tramite per l’erogazione di un insieme coordinato di servizi per l’accesso al credito ed ai finanziamenti agevolati e a fondo perduto, esteso all’analisi della situazione economico-finanziaria, alla ricerca della forma più adeguata di finanziamento ed alla consulenza ed assistenza strutturata nel tempo ai fini di una corretta gestione delle risorse.

In estrema sintesi, si tratta di un servizio che può essere definito come una forma di affiancamento programmato all’impresa per contribuire ad affrontare in modo positivo e vincente le tematiche del credito, degli strumenti di finanziamento e dei rapporti con il sistema bancario.

L’idea nasce dalla constatazione della difficoltà che le imprese sovente affermano nella gestione dei rapporti con le banche e nell’accesso al credito. Obiettivo del progetto consiste nell’aiutare a superare queste difficoltà ed agevolare il buon fine e l’ottimizzazione delle richieste rivolte al sistema creditizio.

Alla base di ciò vi è la convinzione che banca ed impresa, pur mosse da interessi differenti, condividono l’obiettivo di una efficiente gestione e pianificazione delle risorse finanziarie dell’impresa, i cui effetti favorevoli possono non essere solo limitati alla singola operazione di finanziamento, ma determinare anche l’innescarsi di un circolo virtuoso. Infatti, il successo dell’attività connessa allo specifico finanziamento determina la realizzazione di ricavi e conseguenti opportunità di investimenti in nuove operazioni, o per l’acquisizione di asset, da cui scaturisce la necessità di nuovi finanziamenti.

DISTRETTO 33, nella propria veste consortile, ritiene di poter rappresentare da questo punto di vista un valido strumento di aggregazione e di supporto alle imprese, contribuendo attivamente alla nascita di una nuova forma di collaborazione con il sistema bancario, basata sul dialogo e sul confronto, sull’analisi e sulla pianificazione.

Può sembrare un’idea banale, ma non possiamo nasconderci che tutto ciò implica una trasformazione innanzitutto “culturale” di tutti gli attori.

Da una visione più “aperta” del rapporto tra banca e impresa, in una prospettiva di più ampio respiro, possono trarre giovamento entrambi gli attori e, in termini generali, l’intero sistema economico e produttivo.

Se è vero, infatti, che l’impresa è chiamata a sacrificare un po’ di autonomia nella gestione delle proprie risorse, è altrettanto vero che ne riceverà un beneficio in termini di efficienza finanziaria e di fiducia da parte del sistema creditizio.

E se è vero che la banca è chiamata a sacrificare risorse per un’attività (solo apparentemente) diversa da quella tipica, è altrettanto vero che ne riceverà beneficio in termini di maggior controllo e monitoraggio del rischio sugli impieghi e di minori costi sulle sofferenze.

Tutto ciò in un contesto economico estremamente favorevole, quale quello attuale, tenuto conto della forte propensione del sistema creditizio ad impiegare denaro in favore delle imprese e delle interessanti opportunità offerte dai programmi di finanziamento e di garanzia posti in essere dall’Unione europea per il periodo 2014-2020.